L’Azienda Ospedaliera S. Giovanni Addolorata cerca soluzioni innovative per gestire e valorizzare il proprio patrimonio storico – culturale in modo da creare un polo museale di attrazione all’interno dell’Urbe

Lo scenario applicativo

L’Azienda Ospedaliera S. Giovanni – Addolorata (AOSGA) gestisce uno dei più importanti ospedali della Capitale, situato in una zona centrale e particolarmente di pregio sotto il profilo culturale e antropologico, nonché turistico, con 655 posti letto in degenza ordinaria e 85 posti letto in day-hospital per un numero di presenze annue stimabile in oltre 400.000 soggetti (visitatori inclusi).

L’AOSGA dispone di un significativo patrimonio immobiliare dedicato all’attività di cura e assistenza dei malati.

Al contempo, l’AOSGA dispone di spazi non utilizzati e non funzionali alle attività "core" di cura e di assistenza per complessivi mq 159.956,19, dei quali mq 25.313,17 sottoposti a vincolo di interesse storico, artistico e archeologico ed è altresì proprietaria di beni mobili (mosaici, quadri, sculture, vasellame, ecc.), anch’essi di grande interesse storico artistico.

Tali beni, potrebbero trovare facile impiego, ad esempio, nell’ambito del benessere psico-fisico dell’individuo, in sinergia con le attività istituzionali, così come in connessione a funzioni diverse quali quelle della formazione, della ricerca, della cultura, del turismo, del restauro, dell’accoglienza, dell’incubazione di startup innovative attinenti i settori predetti.

Il fabbisogno

L’Azienda Ospedaliera, totalmente impegnata nel perseguimento dei suoi obiettivi primari di cura e di assistenza, non riesce a sfruttare appieno il valore potenziale dell'ingente patrimonio artistico-culturale di cui è in possesso, magari gestendolo in modo innovativo ed efficiente. Tale patrimonio, pertanto, rimane non fruibile per i soggetti terzi e inespresso nella sua capacità di generare reddito.

La proprietà di questi beni - che gestiti e valorizzati da un soggetto che per vocazione e scopo istituzionale fosse in grado di effettuare corretti ed adeguati investimenti, tali da poter essere generatori di una significativa remunerazione – allo stato rappresenta principalmente un onere manutentivo per l’AOSGA.  

L’Azienda intende, quindi, con il coinvolgimento di partner/sponsor/affidatari/concessionari, individuare ed adottare soluzioni che consentano di coniugare l’esigenza imprescindibile di conservazione e manutenzione del patrimonio, con particolare riferimento a quello sottoposto a vincolo, con le enormi potenzialità di valorizzazione degli spazi e dei beni mobili attualmente inutilizzati, possibilmente con l’utilizzo di nuove tecnologie e/o innovazione, anche di carattere organizzativo.

Open

Pubblicazione: 31-07-2019
Proponente: Azienda Ospedaliera "Complesso Ospedaliero San Giovanni Addolorata"

La consultazione di mercato

Con riferimento al fabbisogno descritto, l'Azienda Ospedaliera "Complesso Ospedaliero S. Giovanni - Addolorata" intende procedere ad una consultazione preliminare di mercato, ai sensi dell'art. 66 del D.Lgs 50/2016.

La consultazione di mercato si terrà il giorno 25 settembre 2019 alle ore 10:00 presso la sede di AgID in via Listz, 21 Roma.

Gli operatori interessati dovranno manifestare il proprio interesse a partecipare inviando apposita comunicazione.

Per ulteriori informazioni sulla presente sfida e per le modalità di partecipazione si rimanda all’avviso pubblico.

Gallery

Altre consultazioni di mercato

RIDURRE LA PRODUZIONE DI FANGHI BIOLOGICI NEI PICCOLI DEPURATORI

Energia e ambiente

Open
sfide
RIDURRE LA PRODUZIONE DI FANGHI BIOLOGICI NEI PICCOLI DEPURATORI

Il Comune di Lattarico cerca soluzioni finalizzate all’up-grading e gestione degli impianti di trattamento delle acque reflue urbane ed industriali attraverso lo studio e l’ottimizzazione di biotecnologie innovative, facilmente integrabili tra loro ed in impianti esistenti

Pubblicazione: 21-06-2016
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Comune di Lattarico
Appaltante: Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca

LEGGI DI PIÙ
INDIVIDUARE PRODOTTI ITTICI DECONGELATI VENDUTI COME FRESCHI

Salute e qualità della vita

Open
sfide
INDIVIDUARE PRODOTTI ITTICI DECONGELATI VENDUTI COME FRESCHI

L’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Catania cerca nuove soluzioni per riconoscere i prodotti ittici decongelati

Pubblicazione: 11-04-2018
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Azienda Sanitaria Provinciale Catania
Appaltante: Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca

LEGGI DI PIÙ
INDIVIDUARE ANTIBIOTICI NEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE

Salute e qualità della vita

sfide
INDIVIDUARE ANTIBIOTICI NEGLI ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE

L'Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) di Catania cerca soluzioni per rilevare la presenza di antibiotici proibiti nelle carni commercializzate

Pubblicazione: 11-04-2017
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Azienda Sanitaria Provinciale Catania
Appaltante: Ministero dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca

LEGGI DI PIÙ