Il Comune di Silanus vuole realizzare una piattaforma tecnologica che favorisca la rappresentazione della vita e dei costumi della comunità

Il fabbisogno

Il Comune di Silanus (NU) intende acquisire servizi di ricerca e sviluppo per realizzare una piattaforma tecnologica innovativa in grado di sfruttare la potenzialità delle tecnologie digitali per raccogliere, attraverso appositi sensori e analizzare con tecniche di apprendimento automatico e intelligenza artificiale, le preferenze dei fruitori di beni e servizi turistici al fine di orientare le scelte strategiche dell’Amministrazione.

La piattaforma dovrà quindi raccogliere e valorizzare i risultati delle “narrazioni” legate ai luoghi della cultura locali, che possono esplicitarsi in luoghi fisici (quali allestimenti di centri di interpretazione), ma anche in ulteriori azioni specifiche quali, a titolo esemplificativo, percorsi e ricostruzioni storiche fruite in chiave moderna con la realtà aumentata; iniziative con il ricorso a diverse forme di mediazione artistica; prodotti multimediali e attività editoriali.

Gli obiettivi strategici principali che si intendono perseguire sono:

  • aumentare i flussi di “visitatori qualificati”, sensibili ai principi di sostenibilità, a maggior propensione alla spesa, più inclini alla scoperta del territorio e all'autenticità dell'esperienza turistica;

  • incrementare i flussi turistici complessivi, in termini di arrivi e presenze nei territori, anche nel periodo non estivo;

  • aumentare la spesa e gli acquisti sul territorio, con riferimento alle attività economiche sviluppate nel Comune;

  • favorire lo sviluppo di una nuova imprenditorialità, integrata con quella esistente, che grazie alle peculiarità del territorio, alla unicità della storia e dei luoghi di Silanus ed alle nuove tecnologie, riesca a sviluppare attività economiche stabili e redditizie per garantire servizi adeguati ai visitatori ed ai residenti.

L’impegno di spesa è pari a 322.000 euro. Il progetto NOIS PLUS è stato finanziato da Sardegna Ricerche, a valere sull'azione 1.3.1 del POR FESR Sardegna 2014-2020

La consultazione di mercato

Il Comune di Silanus ha raccolto la sfida di attrarre visitatori nel territorio e, con il progetto “Nois Plus”, ha dato avvio ad una consultazione di mercato per un partenariato per l’innovazione ex art. 65 del d.lgs 50/2016 per l’acquisizione di servizi di ricerca e sviluppo funzionali alla realizzazione di una piattaforma tecnologica innovativa, che si è tenuta il 19 Dicembre 2018.

L’ obiettivo è quello di realizzare una piattaforma tecnologica abilitante, che dovrà costituire una modalità innovativa di rappresentazione della vita, dei costumi, dell’identità e delle ricchezze di una comunità, tale da essere fruita in maniera interattiva dai suoi visitatori e dalle sue nuove potenziali cittadinanze.

Attraverso la piattaforma si intende promuovere un giusto equilibrio tra esperienze fisiche ed esperienze virtuali, facendo della contaminazione tra tali elementi un tratto distintivo dell’offerta turistica del paese, arricchendo le esperienze vive e reali con esperienze inedite, coinvolgenti e innovative.

La piattaforma costituirà un modello replicabile in altri contesti ed altre realtà territoriali.

Open

Pubblicazione: 16-07-2019
Fascia di importo: da 200.000€ a 1.000.000€
Tipologia Procedura: Partenariato per l'innovazione
Proponente: Comune di Silanus
Appaltante: Comune di Silanus

La gara

Con il presente bando l’Amministrazione intende acquisire servizi di ricerca e sviluppo per realizzare una piattaforma tecnologica innovativa, e cioè una innovazione di prodotto non ancora disponibile nel mercato, che integri le moderne tecnologie per la digitalizzazione dei contenuti e che sia in grado di:

● Gestire contenuti digitali (immagini, video, realtà virtuale, realtà aumentata);

● Raccogliere informazioni dalle interazioni con gli utenti, sia in fase di promozione che in fase di fruizione deibeni e dei servizi;

● Apprendere e prevedere le preferenze degli utenti per aiutare l’Amministrazione ad offrire un prodotto turistico più appetibile e competitivo;

● Migliorare la promozione delle risorse territoriali;

● Aumentare il coinvolgimento in fase di fruizione;

● Analizzare i dati per acquisire informazioni strategiche, anche in tempo reale.

L’oggetto dell’appalto comprende la fornitura e posa in opera di dispositivi e strumentazione hardware, losviluppo, installazione e verifica di software e l’erogazione di servizi connessi a tale hardware e software(assistenza, manutenzione, eventuale formazione del personale) in modo da garantire il perfetto funzionamento ed operatività della piattaforma.

Il partenariato per l’innovazione si articolerà in quattro fasi successive:

Fase 1: Prequalifica dei fornitori. In questa fase non è previsto nessun rimborso spese;

Fase 2: Progettazione preliminare della soluzione. In questa fase è prevista la corresponsione di una sommapari a ad € 7.000,00 a titolo di rimborso spese da suddividere in parti uguali tra il numero di operatori ammessi;

Fase 3: Progettazione esecutiva della soluzione. In questa fase è prevista la corresponsione di una somma pariad € 15.000,00 da suddividere in parti uguali tra massimo 3 operatori economici;

Fase 4: Contratto di partenariato. Il contratto di partenariato ha un valore complessivo di € 300.000,00 (IVA esclusa).

E’ facoltà della Stazione Appaltante, ai sensi dell’articolo 65, comma 5, del D.lgs. 50/2016, dopo ogni fase, dirisolvere il partenariato per l’innovazione.

I diritti di proprietà intellettuale sulla piattaforma tecnologica oggetto dell’appalto saranno attribuiti in via esclusiva all’Amministrazione aggiudicatrice che se ne avvarrà per l’esercizio delle sue attività di promozione territoriale.

 

Termine per il ricevimento delle offerte:

11/09/2019 - ore 12:00.

Altri appalti

HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
HELIX NEBULA, IL CLOUD DEI RICERCATORI EUROPEI

Il CERN, assieme ad altri istituti di ricerca europei, intende trovare una soluzione per lo sviluppo di una piattaforma cloud ibrida destinata alla comunità europea dei ricercatori scientifici

Pubblicazione: 19-07-2016
Fascia di importo: da 5 a 30 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: INFN
Appaltante: Istituto Nazionale di Fisica Nucleare - INFN

LEGGI DI PIÙ
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Agenda Digitale e Smart Communities

appalti
SMART.MET, SOLUZIONI INTELLIGENTI PER CONTROLLARE LE RETI IDRICHE

Un consorzio europeo di sette utilities dell’acqua, guidato dall’italiana Viveracqua scarl, ricerca una soluzione innovativa per il controllo delle reti di distribuzione dell'acqua

Pubblicazione: 16-06-2018
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Viveracqua scarl
Appaltante: Viveracqua scarl

LEGGI DI PIÙ
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

Energia e ambiente

appalti
ACQUEDOTTI: UN DISPOSITIVO PER SEGNALARE GLI SPRECHI D’ACQUA

La Regione Puglia indice un appalto pre commerciale per la ricerca e lo sviluppo di un apparecchio in grado di rilevare le perdite idriche delle condotte

Pubblicazione: 29-07-2015
Fascia di importo: da 1 a 5 milioni di €
Tipologia Procedura: Pre commerciale (PCP)
Proponente: Regione Puglia
Appaltante: Regione Puglia

LEGGI DI PIÙ